Recensione “Il regno corrotto. GrishaVerse” di Leigh Bardugo

Copertina "Il regno corrotto. Grishaverse", di Leigh Bardugo

Titolo: Il regno corrotto
Autore: Leigh Bardugo
Serie: Six of Crows #2
Editore: Mondadori
Pagine: 480
Dove acquistarlo: Amazon, IBS

Rieccomi con il secondo libro della duologia “Six of Crows“. Anche in questo caso la Bardugo mi ha conquistata già dalle prime pagine. Ne “Il regno corrotto” troviamo la stessa intensità incontrata in “Sei di corvi“. Se il primo libro però si era concentrato più sull’azione e la comprensione dei luoghi e dei personaggi, il secondo libro lascia più spazio all’introspezione psicologica e alle relazioni tra i personaggi.

Warning! Questa recensione contiene spoiler del primo libro. Quindi se non avete ancora letto “Sei di corvifate attenzione e leggete a vostra discrezione.

Avevamo lasciato i nostri “eroi” sull’isola di Vellgeluk dopo essere stati fregati e aver assistito al rapimento di Inej. Che piano architetterà Kaz per riprendersi il suo Spettro e diventare il Re del Barile?
Entrare alla Corte di Ghiaccio era stato arduo e folle, ma anche questo piano si rivelerà essere praticamente impossibile. Adesso i nostri corvi non dovranno affrontare solo Fjerda, ma l’intero GrishaVerse!
Sono ricercati nel loro stesso territorio, con Ketterdam tappezzata di foto segnaletiche e una taglia importante su ciascuna delle loro teste. La Stadwatch, gli ambasciatori delle altre nazioni, le bande…
Si sono mobilitati tutti per cercare Kuwei Yul-Bo, l’unico in grado di sintetizzare la jurda parem seguendo le orme del padre.

Loro non sanno chi siamo. Non veramente.
Non sanno che cosa abbiamo fatto, che cosa siamo riusciti a fare insieme. Per cui andiamo a spiegargli che hanno combinato una gran stronzata a mettersi contro di noi.

Se nel finale di “Sei di corvi” Van Eck mi era stato antipatico, qua l’ho odiato proprio! È un uomo viscido e perfido, senza il minimo scrupolo, neanche nei confronti del figlio. E per far capire quanto per lui il fine giustifichi i mezzi, si allea con le bande del Barile, mettendo tutti contro Kaz e la sua banda. Quelli che ha sempre definito feccia dell’umanità sono adesso suoi alleati, burattini che manda in giro per la città per poter raggiungere il suo scopo.
Al contrario, il padre di Jesper è troppo carino e l’incontro tra padre e figlio è stato commovente! Lui sì che è un uomo tutto d’un pezzo e, pur di aiutare il figlio, si unisce a loro prendendo parte al piano di Kaz.

«Io non sono fatto per essere un eroe, Spettro. Dovresti averlo capito, ormai. Tu vuoi che io sia migliore, un brav’uomo. Io…»
«Questa città non ha bisogno di un brav’uomo. Ha bisogno di te.
Quante volte mi hai detto che sei un mostro? Allora sii un mostro. Sii le cose che tutti temono quando la notte chiudono gli occhi.»

Che dire, Il regno corrotto mi è piaciuto tanto quanto il primo libro. La lettura procede fluidamente e stai sempre lì a cercare di capire quale mossa stia preparando Kaz, quale sia il suo asso nella manica e soprattutto perché faccia determinate cose… qual è il grande piano?
Ho apprezzato molto il fatto che le relazioni tra i personaggi si siano evolute senza però stonare con il contesto. Sono comunque rimasti tutti fedeli a se stessi, senza uscire dal personaggio. Perciò niente di smielato né tantomeno esagerato.
Mia cara Bardugo sappi, però, che mi hai spezzato il cuore! Capisco che quando si scrivono libri di questo genere possa succedere di perdere qualcuno, ma perché proprio quella persona?! Tra tanti…. Non dirò nulla per non spoilerare, ma chi lo ha letto sa di chi parlo. Voi come l’avete presa? Vi siete affezionati di più a qualche personaggio? Io li ho amati tutti 💕

Valutazione

Classificazione: 5 su 5.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: